I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Carta dei servizi

PARTE PRIMA

AREA DIDATTICA

 

ART. 9

Il Collegio dei docenti quale responsabile della qualità delle attività educative utiliz­zando i poteri di autorganizzazione, si arti­cola in settori (Italiano; Storia; Diritto e Religione), (Matematica; Fisica); (Scienze e Biologia; Chimica); (Meccanica); (Elet­tronica), (Elettrotecnica) e in commissioni di lavoro secondo le necessità. I settori e le commissioni verranno presieduti da un co­ordinatore.

 

ART. 10

Entro il primo mese di attività, il Capo di Istituto, acquisite le proposte dei responsabili dei settori e delle commissioni, predi­sporrà un calendario di massima delle atti­vità, da sottoporre all'approvazione degli organi competenti per materia e da affiggere all'albo dell'Istituto.

 

ART. 11

FUNZIONI E RESPONSABILITÀ DEI SETTORI E DELLE COMMISSIONI.

 

a) contribuire all'elaborazione del POF;

b) elaborare sistemi di monitoraggio dell' efficienza ed efficacia dell'azione educati­va;

c) curare la programmazione scolastica ed extra scolastica annuale;

d) proporre al, Collegio progetti di speri­mentazione metodologico-didattica e di ordinamento (artt. 277 e 278 T.U.);

e) decidere criteri di valutazione omogenei e vincolanti per l'Istituto su:

a) tutti i tipi di prove;

b) l'articolazione dei giudizi;

c) l'attribuzione dei voti;

f) suggerire criteri per il riconoscimento dei crediti scolastici e formativi;

g) decidere l'uso dei sussidi didattici e dei laboratori;

h) proporre le attività ed i progetti integra­tivi;

i) proporre i criteri efficaci in grado di ga­rantire una distribuzione delle ore di lezio­ne nei vari giorni della settimana per forni­re allo studente una razionale distribuzione dei tempi settimanali di studio e la possibi­lità di disporre di tempi da dedicare alle at­tività sportive o all'apprendimento di lin­gue straniere;

j) elaborare e diffondere strategie didatti­che fondate sull'uso di rinforzatori (bravo, bene, vai avanti così, ecc.) più che sulle penalizzazioni e adeguando, comunque, queste ultime all'età dell'alunno e alla fun­zione sempre educativa e mai intimidatoria o mortificante della punizione.

 

ART. 12

POTERI, FUNZIONI E RESPONSABI­LITÀ DEL COORDINATORE DI SET­TORI O DI COMMISSIONI.

 

a) convocare, decidendo l'ordine del gior­no, e presiedere le riunioni concordandole con la Presidenza;

b) scegliere il segretario verbalizzatore;

c) relazionare sull'esito dei lavori del set­tore o della commissione, all'ufficio di Presidenza e al Collegio dei Docenti.

 

Allegati:
Scarica questo file (Carta dei servizi.pdf)Carta dei servizi.pdf[ ]209 kB
Scarica questo file (Carta dei servizi.doc)Carta dei servizi.doc[ ]71 kB